Archivio degli eventi
Liberə di essere

Volantino 5_12.png

Supporto alla genitorialità e contrasto

alla violenza domestica

5 dicembre 2021, ore 10:00-12:00 – Teatro Biagi D'Antona,

Via G. La Pira 54, Castel Maggiore (BO) e in streaming sulla pagina Facebook dell'Associazione Vola Vola

All'interno della cornice del Festival La violenza illustrata – XVI edizione, organizzzato e promosso dalla Casa delle donne per non subire violenza di Bologna , l’Associazione Vola Vola APS, in collaborazione con la rete nazionale “Conpapà” e con il progetto PARENT, per il progetto "Zona Franca - Centro culturale e di documentazione Franca Rame” promosso dal Comune di Castel Maggiore con il contributo della Regione Emilia Romagna, propone il seguente evento:

 

Supporto alla Genitorialità e Contrasto alla Violenza Domestica.

In che modo sostenere mamme, papà e caregiver può essere considerata a tutti gli effetti una azione di prevenzione e contrasto alla violenza?

 

INTERVENGONO

Elisa Rosso – attivista transfemminista intersezionale e Vicepresidente dell’Associazione Vola Vola APS.

Annina Lubbock - Sociologa delle pari opportunità, fondatrice della rete ‘Il Giardino dei Padri’ e membro del Coordinamento del Progetto PARENT.

Andrea Santoro – Scrittore e formatore, membro del gruppo di coordinamento della rete nazionale ConPapà e Presidente dell’Associazione Cerchio degli Uomini di Torino.

Incontri formativi
GenitorialitàQuestioniGenere.png

Genitorialità e questioni di genere.

Come agire la parità di genere

4 dicembre 2021, ore 09:00-13:00 – Teatro Biagi D'Antona,

Via G. La Pira 54, Castel Maggiore (BO) e in streaming sulla pagina Facebook dell'Associazione Vola Vola

Nell'ottica di promuovere una Genitorialità condivisa, partecipata e paritaria, l'Associazione Vola Vola propone questo convegno sulla presenza di stereotipi di genere all'interno delle famiglie. L'evento è rivolto a tutta la cittadinanza ed in particolare a genitori, caregiver e figure educative.

 

PROGRAMMA:

"Essere genitori insieme, condividere la cura: ostacoli e opportunità per mamme e papà" (Annina Lubbock - Sociologa delle pari opportunità, fondatrice della rete ‘Il Giardino dei Padri’ e membro del Coordinamento del Progetto PARENT)

"Ripensare gli equilibri vita-lavoro per una società più equa" (Giulia Sudano – Femminista, co-fondatrice e Presidente di Period Think Tank, associazione femminista nazionale con sede a Bologna e Roma che promuove l'equità di genere attraverso un approccio femminista ai dati)

"Gli uomini e la cura: tra maturazione personale e ripensamento della democrazia " (Marco Deriu - Professore associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi all’Università di Parma. Fa parte dell’associazione “Maschile Plurale” e della rete “Il Giardino dei Padri”. Ha animato e facilitato numerosi gruppi di confronto con papà. Si è occupa di maschilità, di paternità, di contrasto alla violenza e di ecologia.).

"Stereotipi di genere e educazione alla pari" (Cristina Gamberi - Università di Bologna, fondatrice dell’Associazione Il Progetto Alice, esperta in studi di genere)

"Gli uomini non sono (più) tutti uguali. Libere differenze maschili nell'educazione" (Giacomo Mambriani - Educatore nella scuola e nel campo della disabilità, partecipa alle attività del Gruppo Uomini di Verona e dell'Associazione nazionale Maschile Plurale. Da 4 anni svolge attività di supervisore pedagogico con gruppi di studenti/esse di scienze dell'educazione all'Università di Milano Bicocca)

"La prospettiva del centro antiviolenza: riflessioni su genitorialità e stereotipi di genere, esiti a breve e lungo termine" (Daniela Tatti - psicologa, psicoterapeuta e responsabile servizio specialistico di psicologia presso la Casa delle donne per non subire violenza-onlus di Bologna)

 

L'evento è stato anche trasmesso in diretta streaming sulla pagina dell'Associazione Vola Vola https://www.facebook.com/volavolaaps

Incontri formativi
CucireRelazioni.png
Laboratori
e workhop

Per cucire ancora relazioni.

Piccolo corso di taglio e cucito rivolto

alle donne migranti

Dal 15 novembre al 26 dicembre 2021, ore
09:00-12:00 – Spazio Nausicaa, 2° Piano Piazza Amendola 1, Castel Maggiore (BO)

Visto il successo della scorsa edizione del 2019, riproponiamo il corso di taglio e cucito: 6 incontri laboratoriali, adatti a tutte, anche alle principianti, propedeutico all'attitudine del cucito e all'utilizzo iniziale della macchina da cucire. 

6 incontri dalle 9:00 alle 12:00, il lunedì, martedì e venerdì, dal 15/11/2021 al 26/11/2021.
Presso lo Spazio Nausicaa, 2° Piano Piazza Amendola 1, Castel Maggiore (BO)

 

Impuntare, accorciare, allungare, rammendare, imbastire le stoffe e i panni mentre tessiamo trame e intrecci di inclusione e condivisione. 
Conducono il laboratorio le sarte socie Giuseppina Giovanetti, Adriana Cinti e Silvana Scrimali.

25Novembre.png

25 novembre Giornata Mondiale

contro la violenza sulle donne

con alcune classi della Scuola Media Donni Pelagalli e dell'Istituto Superiore

J. M. Keynes di Castel Maggiore

25 novembre 2021, ore 10:00-12:00 – Parco di Via Lirone,

Castel Maggiore (BO)

In occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, Rose Rosse all'interno del progetto Zona Franca - centro culturale Franca Rame, propone un percorso nel parco di via Lirone di Castel Maggiore dove sono stati collocati alcuni cartelli con i nomi delle 53 donne vittime di femminicidio dall'inizio dell'anno.
In sinergia con le Prof.sse Sandra Vitale dell'IC di Castel Maggiore e Daniela Volta e Grazia Zampiccinini dell'Istituto Keynes e con l'Associazione Falling Book, le classi sono state preparate da una lezione ad hoc. sull'argomento.

 

Giovedì 25 novembre le stedentesse e gli studenti si recheranno al parco in un momento di riflessione sul tema del femminicido e della violenza sulle donne e della narrazione tossica che la stampa fa.
Verranno letti alcuni brani tratti dal libro di Stefania Prandi Le conseguenze. I femminicidi e lo sguardo di chi resta, la cui mostra Le Conseguenze è stata esposta in Sala Pasolini a Castel Maggiore dal 27/10 al 10/11.

Scuole e docenti
Orgasmica_FB.png

Be sex positive! Piacere, Menopausa!

17 novembre 2021, ore 21:00 – Zoom

l secondo dei 2 incontri online con la sex consuelor Francesca D'Onofrio: Piacere, Menopausa! La menopausa, passaggio obbligato per tutte vissuto come una perdita, in realtà può essere una grande opportunità, un nuovo affascinante inizio. Possiamo cambiare il copione che ci vuole decadenti e alle soglie della vecchiaia e sovvertirlo per inaugurare un periodo di piacere, benessere e libertà.

 

Chi è Francesca D'Onofrio? È psicoterapeuta familiare e di coppia. Da più di 20 anni si occupa di sessualità con un'attenzione particolare al benessere sessuale femminile. In questo campo esercita anche attività di formazione e conduce incontri e laboratori. 

Incontri formativi
IlTeatroDiFranca.png
Arte
cultura e sport

Il teatro di Franca al Boccio

8 novembre 2021, ore 21:30 – Bar Polisportiva Progresso, il "Boccio", Castel Maggiore (BO)

Appuntamento diverso al "Boccio" di Castel Maggiore e quindi imperdibile: Raptus va in scena con Nella Stanza più remota della torre più alta, uno spettacolo di storie, di donne, di conquiste.

Un modo nuovo di ascoltare una vecchia storia, raccontata da Agata Gassigli con il flauto della straordinaria Caterina Romano.

Orgasmica_FB.png

Be sex positive! Orgasmica

27 ottobre 2021, ore 21:00 – Zoom

Il primo di 2 incontri online con la sex consuelor Francesca D'Onofrio: Orgasmica, un viaggio intorno al piacere femminile, un'esperienza di scoperta e condivisione attraverso cultura, tecniche, anatomia, pregiudizi, storia, tabù.
 

Chi è Francesca D'Onofrio? È psicoterapeuta familiare e di coppia. Da più di 20 anni si occupa di sessualità con un'attenzione particolare al benessere sessuale femminile. In questo campo esercita anche attività di formazione e conduce incontri e laboratori. 

Incontri formativi
LeConseguenze_FB_1.png
Arte
cultura e sport

Inaugurazione mostra fotografica Le conseguenze. I femminicidi

e lo sguardo di chi resta

27 ottobre 2021, ore 18:00 – Sala Pasolini, Piazza Amanedola 1, Castel Maggiore (BO)

Inaugurazione della mostra fotografica e presentazione con l'autrice Stefania Prandi del suo llibro: "Le conseguenze. I femminicidi e lo sguardo di chi resta".